Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca San Bonifacio / Via Villanova

Bloccato all'uscita del supermercato con della merce rubata, si dimena per scappare ma finisce in manette

È stato bloccato a San Bonifacio, al supermercato Iperfamila, dai dipendenti e dal vice direttore che lo avevano notato aggirarsi tra gli scaffali

Rapina impropria e resistenza a pubblico ufficiale, sono le accuse con cui i carabinieri della stazione di San Bonifacio hanno arrestato un 35enne di origine marocchina nel pomeriggio di lunedì. 

Secondo quanto riferito dall'Arma, l'uomo si sarebbe recato all'Iperfamila e dagli scaffali avrebbe prelevato una serie di prodotti per oltre 100 euro di valore, che poi avrebbe messo nel proprio zaiano per guadagnare l'uscita. Non sapeva però di essere stato notato dal vice direttore del punto vendita, che insieme agli altri dipendenti lo ha fermato ed ha subito avvisato i carabinieri.
Una volta scoperto, il ladruncolo avrebbe tentato in ogni modo di divincolarsi per darsi alla fuga, dimenandosi e urlando parole in lingua araba, ma è stato fermato grazie anche all’intervento di un militare della stazione, che libero dal servizio e dopo aver compreso cosa stesse accadendo, si è precipitato per prestare aiuto. La perquisizione personale avrebbe portato alla luce anche un comune tagliaunghie, con il quale il 35enne aveva anche provocato una leggera ferita ad una mano del vice direttore nel tentativo di scappare, mentre il carabinieri se l'è cavata con lievi contusioni, subito medicate presso l’ospedale di San Bonifacio.

Nella mattinata di martedì il responsabile è comparso davanti al giudice di Verona per l’udienza di convalida, al termine della quale è stato confermato e disposto il suo trasferimento nel carcere di Montorio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bloccato all'uscita del supermercato con della merce rubata, si dimena per scappare ma finisce in manette

VeronaSera è in caricamento