Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Grezzana

Trovata morta nei boschi di Santa Viola la ragazza di 27 anni scomparsa a Lavagno

La giovane era sparita da diversi giorni e sabato non si era neppure presentata al lavoro. La segnalazione alle autorità purtroppo non le ha impedito di togliersi la vita

È stata trovata ai margini della pineta di Monte Santa Viola, il località Alcenago, a circa quattro chilometri da Grezzana, un corpo senza vita che pendeva dai rami di un albero, la macchina parcheggiata poco distante, sul ciglio della strada. Una tragedia in cui vittima e regista sembrano essere la stessa persona: I.O., giovane residente di Lavagno, avrebbe infatti deciso di togliersi la vita, un gesto estremo che lascia sconvolti amici e parenti che non sospettavano nulla.

DOLORE SOLITARIO – Aveva appena 27 anni, lavorava in una pizzeria e si era diplomata all'istituto d'arte, una vita ordinaria, simile a quella di tanti suoi coetanei, almeno all'apparenza. In realtà I.O. covava in sé un dolore tremendo, sconosciuto a chi le stava vicino, un disagio talmente forte da spingerla a togliersi la vita. Sabato la giovane è scomparsa nel nulla: non si è presentata al lavoro e non è più tornata a casa, la sua sorte è rimasta un mistero per diverse ore. Anche le ricerche dei carabinieri, inizialmente, non avevano dato alcun risultato. Poi la svolta: intorno alle 4 del mattino della scorsa notte la sua auto viene ritrovata ai margini della strada. A distanza di pochi metri i militari dell'Arma trovano anche lei: impiccata con una corda ad un albero, per I.O. non c'era più nulla da fare. Oggi sul corpo verrà effettuata una prima ispezione esterna e, in caso di elementi sospetti, nei prossimi giorni verrà disposta l'autopsia.

ULTIME PAROLE – Nessun biglietto accompagna l'insano gesto della giovane di Lavagno, nessuna ultima riga per spiegare cosa l'abbia spinta a tanto. Il suo profilo facebook, però, sembra lasciar intravedere qualche fugace frammento del dolore che la piegava in due: post di giorni fa rivendicano la sua indipendenza, la sua voglia di resistere a quanto di brutto la vita le aveva scagliato addosso. Poi, venerdì, le ultime parole sul social network, gesti che, alla luce di quanto I.O. avrebbe fatto a distanza di poche ore, assumono un profilo inquietante e sinistro. La ragazza saluta e ringrazia i membri dei suoi “gruppi” preferiti, poi pubblica una foto scrivendovi accanto “Vado avanti senza rimpianti, me ne frego di tutti quanti”. Ma forse ad andare avanti non ce l'ha fatta. “Sono nata senza volerlo, morirò senza volerlo, per cui in questa vita lasciatemi fare quello che mi pare”. Con queste parole, forse più significative di quanto si potesse pensare, la giovane diceva attraverso facebook come si sentiva. Purtroppo però il suo grido d'aiuto è arrivato troppo tardi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovata morta nei boschi di Santa Viola la ragazza di 27 anni scomparsa a Lavagno

VeronaSera è in caricamento