rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca

Sui prezzi degli hotel, attenzione agli 'stregoni'

C' chi sottovaluta i problemi del comparto cavalcando l'onda delle statistiche

Polemiche sui prezzi, dichiarazioni di cessioni di attività, il sistema turistico veronese non gode di buona salute e meritare spazio sui media ogni tanto serve a ricordarlo ai veronesi, illusi che nel settore vada sempre tutto bene.

Chi prende indagini strumentali e le piega a tesi preconcette, facile errore degli apprendisti stregoni della scienza statistica, adotta un comportamento proficuo in termini di visibilità (siamo in campagna elettorale!) ma evita di affrontare i problemi e di approntare una strategia per risolverli.

E la questione dei prezzi delle camere d'albergo è argomento troppo tecnico e specialistico per essere affrontato con tale leggerezza. La questione è valutare che tipo di turismo si vuole a Verona, e trovare imprenditori che sappiano interpretare la realtà con successo ed in un quadro normativo certo. La politica ha delle responsabilità dell'attuale stato di cose e le dichiarazioni, probabilmente edulcorate, di chi sta lasciando la piazza, sono un giudizio severo che non deve essere sottovalutato.


L'impressione che si ha leggendo le dichiarazioni di due assessori della giunta Tosi è che a Verona gli imprenditori debbano ascoltare i loro consigli poichè, in quanto turisti, hanno l'esperienza per una consulenza su quali politiche di prezzo vadano adottate per attirare loro colleghi (turisti, non assessori) in città. Io non li ascolterò.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sui prezzi degli hotel, attenzione agli 'stregoni'

VeronaSera è in caricamento