Sub colpito da malore sul Garda: rianimato dagli amici e portato in ospedale

Il 28enne è stato aiutato a riemergere quando si trovava in stato di incoscienza e in arresto cardio-respiratorio: il personale del 118 ha guidato le prime manovre dei presenti, prima di arrivare sul posto ed intubarlo per elitrasportarlo a Brescia

Immagine generica

È scattato intorno alle 21.30 di giovedì l'allarme per un incidente subacqueo avvenuto sul lago di Garda, nella zona di Torri del Benaco. 
Un sommozzatore, che faceva parte di un gruppo di 4 persone, è stato aiutato da uno dei suoi compagni a riemergere da una profondità di 20 metri. Incosciente, verosimilmente in arresto cardiaco e respiratorio, il 28enne è stato rianimato dai presenti grazie alle indicazioni fornite dalla centrale del 118 fino all'arrivo dell'ambulanza medicalizzata. A quel punto il giovane è stato intubato e caricato sull'elicottero proveniente da Brescia, arrivato a terra grazie al lavoro di messa in sicurezza e illuminazione del punto di atterraggio da parte dei vigili del fuoco, che lo ha condotto in codice rosso all'ospedale civile lombardo, dove è stato trattato per la malattia da decompressione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio Covid: regioni gialle, arancioni o rosse? In arrivo cambiamenti

  • Covid, ecco il "tampone multiplex": a Negrar un unico test per riconoscere tre diversi virus

  • La zona "gialla plus" di Zaia peggio di quella arancione? Commercianti aperti, senza clienti

  • Terapia anti-Covid scoperta dall'università di Verona, l'Fda la autorizza

  • Coronavirus: in Veneto 18 morti da ieri sera, Verona provincia con più casi attuali e decessi

  • Coronavirus, a Verona tornano a salire i ricoveri in terapia intensiva

Torna su
VeronaSera è in caricamento