Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca San Michele / Via Montelungo

Virtus Verona, calciatori accusati di stupro. Tifosi rossoblù: «Vanno sospesi»

«Fino a che non venga fatta chiarezza da parte della magistratura, i giocatori coinvolti nella vicenda devono essere sospesi da tutte le attività sportive», hanno chiesto i tifosi di Virtus Verona Rude Firm 1921 e Calcio Club Virtus Verona

Striscioni dei tifosi della Virtus Verona

«L'immediata sospensione da tutte le attività sportive dei giocatori coinvolti nella vicenda». Questa è la richiesta che i tifosi hanno rivolto alla Virtus Verona. La vicenda a cui fanno riferimento è l'accusa di stupro che una ragazza ha rivolto a cinque calciatori. I fatti contestati risalgono al gennaio 2020, quando i cinque atleti erano in forza alla Virtus Verona. Tre di loro hanno poi cambiato squadra, mentre due vestono ancora i colori rossoblù del club di Borgo Venezia. E proprio questi due, secondo i tifosi virtussini, dovrebbero essere sospesi «fino a che non venga fatta chiarezza da parte della magistratura».

I supporter organizzati nel Virtus Verona Rude Firm 1921 e nel Calcio Club Virtus Verona hanno manifestato shock, indignazione e rabbia per il presunto stupro. «La Virtus Verona e la sua tifoseria organizzata da sempre vantano con orgoglio la difesa dei diritti umani, sempre schierati contro ogni razzismo, discriminazione, violenza sulle donne e sempre dalla parte di tutte quelle categorie di persone meno tutelate e rispettate - hanno concluso i tifosi - Chi ama il calcio, odia la violenza sulle donne e chi la copre».

È bene comunque ribadire che la Virtusvecomp Verona non è in alcun modo coinvolta. «Si tratta di una vicenda di natura privata, avvenuta al di fuori del contesto sportivo», ha specificato il club del presidente-allenatore Luigi Fresco.
Il contestato reato si sarebbe consumato nella casa di uno dei cinque calciatori coinvolti, nella notte tra il 18 e il 19 gennaio 2020. La vittima è una 20enne studentessa, la quale ha raccontato di essere stata indotta a bere alcolici e ad avere rapporti sessuali con quattro atleti, mentre il quinto avrebbe ripreso tutto con dei cellulari. La ricostruzione fatta dagli imputati è opposta. I cinque hanno raccontato che i rapporti sarebbero stati consenzienti e che la ragazza avrebbe bevuto alcolici solo dopo aver fatto sesso con i calciatori.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Virtus Verona, calciatori accusati di stupro. Tifosi rossoblù: «Vanno sospesi»

VeronaSera è in caricamento