menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto di repertorio)

(foto di repertorio)

Studente preso a martellate sul bus. L'intervento alla testa è andato bene

Delle indagini se ne occupa la polizia e trapelano poche informazioni sull'aggressione avvenuta sul bus che avrebbe portato la vittima a scuola, l'istituto Giorgi di Veronetta

Due episodi di violenza tra studenti nel giro di una settimana. Due scuole diverse, due armi diverse, due indagini diverse.

In ordine cronologico è accaduta prima la lite tra due studenti davanti all'istituto Cangrande. Se ne occupano i carabinieri e i protagonisti sono due 15, uno nigeriano e l'altro tunisino. Tra i due c'erano già stati degli screzi in passati e anche l'11 maggio scorso pare avessero litigato prima della zuffa in cui è spuntato un coltello. La lama ha ferito la mano del tunisino, che è stato subito soccorso.

Più grave l'episodio avvenuto mercoledì 17 maggio, quando un ragazzo di 16 anni è arrivato al pronto soccorso di Borgo Roma con il cranio fratturato. Il ragazzo è stato trasportato a Borgo Trento dove è stato operato. L'intervento è riuscito e il giovane è stato spostato dal reparto di terapia intensiva e quello di neurochirurgia. Non è in pericolo di vita.

Su quello che gli è accaduto cerca di far luce la polizia di Verona. Sulle indagini però vige il massimo silenzio, come scrive Camilla Ferro su L'Arena. Pare che i protagonisti siano anche in questo caso di origine straniera, cingalese l'aggressore e marocchino la vittima. Il fatto dovrebbe essere accaduto in piazzale Scuro, sul bus 72 che avrebbe portato gli studenti a scuola, l'istituto Giorgi di Veronetta. Sul mezzo non era presente l'autista, sceso temporaneamente dall'autobus. Oltre all'aggredito c'era però un amico, che poi lo ha accompagnato al pronto soccorso. Dalle loro testimonianze pare che l'aggressore sia salito sul bus e abbia colpito alla testa la vittima con un martello. Chi fosse l'aggressore, i due non l'hanno potuto dire con certezza. Si tratta però di un loro compagno di scuola, che conoscevano solo di vista.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento