rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Incontro tra Stevanin e il cardinale Angelo Scola nel carcere Opera a Milano

Gianfranco Stevanin, il "mostro di Terrazzo" che negli anni Novanta uccise sei donne, ha dato prova di "aver ritrovato la fede" incontrando il cardinale Angelo Scola nel carcere di Opera a Milano

Lo scorso dicembre aveva confessato di "aver ritrovato la fede". Gianfranco Stevanin, il "mostro di Terrazzo" che negli anni Novanta uccise sei donne, ne ha dato testimonianza diretta incontrando il cardinale Angelo Scola nel carcere di Opera a Milano dove sta scontando l'ergastolo. Il serial killer, 51 anni, era stato scelto dalla direzione dell'istituto di pena per consegnare all'alto prelato un dono da parte dei detenuti.

Con i capelli lunghi e il fisico appesantito Stevanin é apparso commosso dall'incontro: l'ex agricoltore veronese nelle poche parole espresse avrebbe confermato il desiderio di "dedicarsi al volontariato per fare del bene".

La risposta indiretta gli è stata fornita proprio dall'ex Patriarca di Venezia che parlando a tutti i detenuti presenti ha osservato che "nessuno può togliervi la libertà profonda del cuore che quando diventerà libertà fisica potrà aprirvi a un futuro che è sempre possibile".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incontro tra Stevanin e il cardinale Angelo Scola nel carcere Opera a Milano

VeronaSera è in caricamento