menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stazione e Veronetta nel mirino della polizia: controlli, droga e un arresto

Le operazioni sono scattate nella mattinata di giovedì e ha visto impegnato il personale della questura, il Reparto Prevenzione Crimine di Padova e un'unità cinofila, che hanno battute vie e piazze delle zone considerate più a rischio

Dopo i controlli dei carabinieri scattati nella giornata di martedì, è stata la Polizia di Stato ad eseguire alcune attività nelle aree finite alla ribalta delle cronache nelle ultime settimane. Oltre alla stazione ferroviaria di Porta Nuova, le operazioni hanno toccato il quartiere di Veronetta e Porta Vescovo nelle ore di punta, ovvero tra le 7 e le 13, quando soprattutto lo scalo ferroviario è interessato dal continuo viavai di pendolari e studenti.  

La task force della Polizia era composta dal personale della questura (Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico – Volanti, della Squadra Mobile, della Divisione Amministrativa), dal Reparto Prevenzione Crimine di Padova e da un'unità cinofila antidroga, che hanno perlustrato vie e piazze ed effettuato controlli a tutto campo.

1-4-9

Scendendo nel dettaglio, sono stati controllati 6 esercizi commerciali ed emesse 4 sanzioni amministrative per irregolarità.
50 invece le persone identificate, 31 delle quali extracomunitarie: 5 di loro sono state poi accompagnate negli uffici di lungadige Galtarossa per accertamenti più approfonditi a cura dell’Ufficio Immigrazione. Un cittadino marocchino inoltre è stato arrestato, in quanto destinatario di un'odinanza di custodia cautelare in carcere, emessa nei suoi confronti dal tribunale di Modena, per spaccio di stupefacenti.
Restando sempre nell'ambito del traffico di droga, nel vano cantina del seminterrato di una palazzina di Veronetta, i poliziotti hanno rinvenuto circa 65 grammi di marijuana e un bilancino elettronico di precisione, che hanno fatto partire ulteriori verifiche da parte delle forze dell'ordine per risalire al reale utilizzatore del locale. Ad un cittadino pakistano invece, titolare di un locale ubicato nei pressi della stazione di Porta Nuova, è stato contestato un illecito amministrativo per il possesso di hashis, mentre alcuni grammi della medesima sostanza sono stati trovati lungo le scale che portano nell’interrato del parcheggio nel piazzale antistante lo scalo ferroviario. 

4-3-6

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento