Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Stazione di Porta Vescovo: trovati nascosti 10 stranieri in un carro merci

Il treno era partito dalla Serbia e aveva come meta Cuneo: i clandestini si erano calati all'interno di un vagone che trasportava alimenti per varcare il confine italiano e, probabilmente, raggiungere il Nord Europa

 

Probabilmente intendevano raggiungere il Nord Europa, i 10 stranieri trovati all'interno di un carro merci arrivato alla stazione di Porta Vescovo, a Verona, nella serata di giovedì. 
Il treno era partito dalla Serbia e aveva Cuneo come destinazione, da dove si presume sarebbe poi stato smistato verso la parte settentrionale del continente. Erano circa le 20.30 quando il personale dello scalo ha udito degli strani rumori provenire dall'interno di un carro che trasportava alimenti, per la precisione cereali, ed ha deciso di avvisare la Polfer, sospettando che all'interno potesse esserci qualcuno. 

Sul posto si sono così diretti, oltre agli uomini della Polizia ferroviaria, anche quelli delle Volanti della questura in supporto, i vigili del fuoco con due mezzi e il personale del 118. Dal treno sono stati aiutati ad uscire dieci uomini: 3 di loro sono stati portati al Pronto soccorso per aver accusato alcuni malori, ma fortunatamente le loro condizioni non sarebbero preoccupanti. Si trattava di due cittadini pakistani, quattro afghani, un iraniano, due marocchini e un algerino. 
Tutti alla fine sono stati condotti negli uffici di lungadige Galtarossa, dove sono stati fotosegnalati ed identificati: irregolari sul territorio, sono stati espulsi dal paese. Obbligo a cui dovranno adempiere entro 7 giorni. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeronaSera è in caricamento