Minacce, lesioni e rapina nella stazione di Porta Vescovo. Due arresti

La polizia ha arrestato due magrebini che avrebbero derubato le vittime, portando via del tabacco appoggiato su di una panchina ed un telefono cellulare

Auto della polizia davanti alla stazione di Porta Vescovo

È stato grazie alla segnalazione di una donna che aveva parcheggiato la propria auto davanti alla stazione di Porta Vescovo che gli agenti della polizia di Verona sono riusciti ad intercettare ed arrestare due giovani marocchini per rapina aggravata in concorso, lesioni personali e minacce. Sono state due pattuglie della squadra Volanti, le quali stavano già pattugliando la zona di Porta Vescovo, a fermare i due di origine magrebina sui binari della stazione.

Dopo aver raccolto le testimonianze, i poliziotti hanno ricostruito così la dinamica dei fatti. I due maghrebini si sarebbero avvicinati inizialmente ad altri cittadini stranieri per offrire loro delle sostanze stupefacenti. Ricevuta risposta negativa, i due avrebbero derubato le vittime, portando via del tabacco che avevano appoggiato sulla panchina ed un telefono cellulare. I due rapinatori avrebbero anche intimato alle vittime di non muoversi, minacciandole con un coltello. Da questo fatto sarebbe nata una lite violenata, nel corso della quale i due aggressori avrebbero rincarato la dose, con un lancio di bastoni e di pietre.

I poliziotti hanno così arrestato i giovani marocchini, scoprendo poi che entrambi avevano a proprio carico dei precedenti penali e di polizia. I due arrestati, messi a disposizione dell’autorità giudiziaria, sono stati portati nel carcere di Montorio dove hanno atteso, in stato di custodia cautelare, la convalida dell'arresto e il processo.
Questa mattina, 21 luglio, il Giudice ha convalidato gli arresti. Per uno dei due è stata disposta la custodia cautelare in carcere, mentre per l'altro è stato disposto l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria tre volte la settimana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bozza Dpcm: coprifuoco Natale e Capodanno (rafforzato), sì pranzi ristorante in zona gialla

  • In sella alla moto sbatte contro un'auto a Pizzoletta e perde la vita

  • Covid-19, in Veneto 107 decessi in 24 ore. 27 tra Verona e provincia

  • Covid, come cambiano le regole a Verona per il Ponte dell'Immacolata

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend da 4 all'8 dicembre 2020

  • Un hotel extra lusso nel cuore di Verona al posto degli ex uffici Unicredit

Torna su
VeronaSera è in caricamento