rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca Stazione / Piazzale XXV Aprile

Arrivato di notte in treno con un chilo di hashish, viene scoperto e arrestato

Stava aspettando la coincidenza per Bolzano dopo essere arrivato da Milano, quando è stato fermato da una pattuglia della Polizia Ferroviaria del Settore Operativo

Un uomo di 31 anni originario dell’Afghanistan è stato arrestato dalla Polizia Ferroviaria di Verona perché trovato in possesso di circa 1 chilo di hashish. Lo straniero, tra il 24 e il 25 febbraio, sceso in piena notte dal treno proveniente da Milano ed in attesa della coincidenza per Bolzano, è stato fermato da una pattuglia della Polizia Ferroviaria del Settore Operativo poiché si aggirava per lo scalo di Porta Nuova, a quell’ora semivuoto.

Dal controllo effettuato dagli agenti, l’uomo è risultato avere precedenti specifici in materia di sostanza stupefacenti. A quel punto, lo stesso ha consegnato ai poliziotti un paio di grammi di hashish, fingendo di essere solo un consumatore per cercare di cavarsela con una semplice sanzione amministrativa. Visti però i precedenti specifici, lo straniero è stato sottoposto ad una approfondita perquisizione che ha consentito di rinvenire, all’interno dello zaino che portava al seguito, 9 panetti rettangolari ben confezionati della stessa sostanza stupefacente.
La perquisizione ha condotto anche al ritrovamento di denaro contante e di un telefonino, oggetti sottoposti a sequestro in quanto ritenuti funzionali all’attività illecita.

L’uomo, arrestato in flagranza per il reato di traffico di stupefacenti, è stato condotto in carcere, a disposizione dell’autorità giudiziaria.
Martedì mattina il gip ha convalidato la misura restrittiva, disponendo il rinvio a giudizio.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrivato di notte in treno con un chilo di hashish, viene scoperto e arrestato

VeronaSera è in caricamento