Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Centro storico / Via Cappello

Verona. La Statua di Giulietta sarà esposta all'Expo: "Un onore rappresentare l'Italia"

L'opera della più famosa eroina shakespeariana, realizzata nel 1969 dallo scultore Nereo Costantini, verrà trasferita all'Esposizione Universale che si terrà nel capoluogo lombardo

La statua di Giulietta, tra i simboli più caratteristici di Verona e conosciuta dai turisti di tutto il mondo, diventa ambasciatrice della città e della cultura italiana ad Expo 2015. La celebre opera, infatti, troverà posto a Milano per i prossimi sei mesi, all’interno del Padiglione “Vino – A taste of Italy”. Il prestito è frutto dell’accordo tra Comune di Verona e Veronafiere, organizzatore del Padiglione del Vino.

La statua della più famosa eroina shakespeariana che sarà trasferita a Milano è stata realizzata nel 1969 dallo scultore Nereo Costantini per iniziativa del Lions Club di Verona e, in seguito al restauro del 2014, viene custodita nel Museo della Casa di Giulietta. A Verona resterà la nuova copia che, dallo scorso giugno, sostituisce l’originale nel Cortile della Casa di Giulietta, meta ogni anno di oltre 2 milioni di visitatori.
Per Verona sarà un onore rappresentare l’Italia ad Expo 2015 con uno dei suoi simboli, insieme all’Arena, tra i più amati e universalmente conosciuti – ha commentato il Sindaco di Verona –. La città sarà a tutti gli effetti protagonista di Expo, se consideriamo che la sua fiera con Vinitaly ha anche realizzato e gestirà il primo padiglione dedicato al vino nella storia dell’esposizione universale”. La statua di Giulietta lascerà la città scaligera, diretta a Milano, lunedì 27 aprile. L’opera verrà collocata, per i sei mesi di Expo, in uno spazio alla fine del percorso di visita al Padiglione del Vino e, per garantirne la conservazione, saranno adottate tutte le misure necessarie.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona. La Statua di Giulietta sarà esposta all'Expo: "Un onore rappresentare l'Italia"

VeronaSera è in caricamento