Sabato, 23 Ottobre 2021
Cronaca Centro storico / Piazza Brà

Stalking, lei lo rifiuta e lui la perseguita per un anno: 50enne nei guai

Era arrivato a sgonfiarle le gomme dell'auto e a lasciarle messaggi minatori sul parabrezza: i carabinieri pongono fine alla tortura di un siciliano nei confronti di una veronese

Per oltre un anno, essendosi sentito rifiutato da una coetanea, l’aveva pedinata e attesa in più occasioni davanti a casa o in altri luoghi, le aveva sgonfiato e tagliato gli pneumatici dell’autovettura, su cui aveva attaccato fogli con messaggi minatori, arrivando finanche a iniettare colla nella serratura del mezzo, tanto da costringerla a mutare abitudini di vita, avendola impaurita e facendole temere per la propria incolumità.

I carabinieri di Verona, raccolti tutti gli elementi a carico di un 50enne, originario di Siracusa, gi hanno notificato il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla vittima, una donna veneta. Tutto era cominciato circa un anno fa, quando i due avevano fatto conoscenza tramite amici in comune. Per l'uomo, operaio siciliano trapiantato a Verona, era fatta: sentiva che era la sua "metà", che avrebbero fatto una bella coppia assieme, che sarebbero stati bene. Purtroppo i sentimenti non erano corrisposti dalla sua amata, nè aveva mai incoraggiato certi comportamenti ostinati. Per lei si sarebbero visti soltanto quando sarebbero state organizzate altre uscite di gruppo. E' da quel punto che l'uomo ha cominciato a farsi insistente: chiamate sul cellulare, messaggi, inviti. La pressione sulla donna cominciava a diventar preoccupante: è stata lei, impiegata veronese, ad ammettere che aveva persino notato lo spasimante all'aeroporto prima di una sua partenza.

Dall'inizio di marzo, tuttavia, alcuni incidenti avevano fatto preoccupare seriamente la donna: la sua macchina, da inizio marzo, era stata presa di mira da qualche vandalo che più di una volta gli aveva fatto trovare le gomme sgonfie e tagliuzzate. Otto episodi, dopo i quali la 50enne si è decisa ad andare dai carabinieri per sporgere denuncia. Le indagini sono partite con una semplice telecamera posizionata nei dintorni del parcheggio. Il passo verso l'identificazione del vandalo è stato breve: le colpe sono infatti ricadute sullo stalker 50enne, che ora non potrà più avvicinarsi alla donna.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stalking, lei lo rifiuta e lui la perseguita per un anno: 50enne nei guai

VeronaSera è in caricamento