rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca

Stalking per vendetta, arrestato 59enne veronese

Denunciato per violenze sessuali ad una 13enne, molesta la donna che lo aveva accusato

Nuovo caso di stalking scoperto dalla squadra mobile di Verona. In manette è finito Giuseppe Falgiano, 59 anni, veronese. L’uomo era già finito dietro le sbarre l’11 maggio del 2009 perché ritenuto responsabile di violenza sessuale nei confronti di una bambina di 13 anni. Adesso, Falgiano avrebbe importunato una parente della ragazzina, la quale aveva denunciato l’uomo per le molestie sessuali sulla nipote.

L’uomo non ha mai perdonato alla donna di averlo incriminato facendolo finire in carcere. Secondo quanto accertato dalla polizia, la donna sarebbe stata sottoposta a persecuzioni, dispetti e minacce, che avrebbero coinvolto anche i suoi figli, che sono, tra l’altro dei minori.


Curiose le dinamiche della persecuzione. La vittima, infatti, avrebbe trovato nella cassetta della posta cavallette e altri insetti, e più volte la porta di casa sporcata con il latte. Inoltre, ha denunciato di essere stata minacciata di morte da Falgiano e che l’uomo ha schiaffeggiato, senza motivo, uno dei suoi figli. Dopo ben cinque denunce fatte alle forze dell’ordine, e dopo l'inutile diffida a continuare nelle sue azioni presentata a Falgiano, è scattato l’arresto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stalking per vendetta, arrestato 59enne veronese

VeronaSera è in caricamento