Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca Sona

Squadra di ciclisti derubata durante la gara: recuperata parte della refurtiva

Il furgone di un team vicentino è stato scassinato da alcuni ignoti, mentre tecnici e corridori erano impegnati nel 54° Gran Premio di San Luigi che si è svolto a Sona nella giornata di martedì

Una brutta disavventura è capitata al Cyberteam Breganze, una squadra ciclistica vicentina, nel pomeriggio di martedì a Sona, dove si era recata per partecipare al "54° Gran Premio di San Luigi”. 
Mentre il team stava partecipando alla corsa, alcuni ignoti hanno approfittato del fatto che i tecnici fossero impegnati nel rifornimento degli atleti, per forzare il furgone della società che si trovava lungo il circuito. In pochi istanti dal mezzo sono stati rubati i borsoni contenenti capi d'abbigliamento ed effetti personali dei corridori (cellulari, chiavi, portafogli), dopodiché i criminali si sono dileguati con il bottino. 

Quando i tecnici sono tornati al furgone si sono resi conto di essere stati derubati e grazie alla localizzazione degli smartphone sono riusciti a risalire alla posizione, poco distante dal luogo in cui è avvenuto il furto. Allertate anche le forze dell'ordine, sul posto sono arrivati carabinieri e volanti della polizia, e i corridori sono riusciti a recuperare parte del materiale rubato: sono ritrovati infatti solo i documenti, i cellulari e i borsoni ma parte della refurtiva manca ancora all'appello.

"Fortunatamente la situazione è rientrata senza creare troppo disagio ai ragazzi - spiega il team manager Nivo Azzolin - ma è chiaro che un fatto del genere non c'era mai capitato e ci lascia alquanto amareggiati. Come società provvederemo a presentare alle forze dell'ordine un elenco delle cose che mancano ancora all'appello e sporgeremo denuncia contro ignoti ".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Squadra di ciclisti derubata durante la gara: recuperata parte della refurtiva
VeronaSera è in caricamento