rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Castel d'Azzano / Via Cavour

Tre colpi di pistola in strada a Castel D'Azzano, sospetto regolamento di conti

Due auto si sarebbero incrociate in Via Cavour e da una è sceso un uomo armato che ha sparato alle gomme dell'altra vettura

Potrebbe esserci un regolamento di conti dietro la sparatoria avvenuta ieri pomeriggio, 4 marzo, a Castel D'Azzano. Alcuni residenti di Via Cavour, sono stati sorpresi dal suono di tre colpi di pistola proveniente dalla strada. Suono a cui è seguito il rombo di due auto, una in fuga e l'altra all'inseguimento.
I carabinieri, subito avvisati, si sono portati sul posto e, dopo una prima indagine a cui hanno collaborato i colleghi della scientifica, hanno potuto fornire una parziale ricostruzione, riportata da Giampaolo Chavan su L'Arena.

I colpi di pistola non avrebbero ferito nessuno perché il loro scopo sarebbe stato quello di intimidire la vittima. L'uomo che ha sparato sarebbe uscito dalla sua auto e avrebbe fermato la vettura del suo bersaglio dopo averla incrociata in Via Cavour, a Castel D'Azzano. L'aggressore avrebbe poi estratto l'arma e sparato alle gomme dalla macchina del rivale. Dopo i tre colpi, l'uomo armato sarebbe risalito sulla sua auto per scappare. La vittima, nonostante le ruote bucate, avrebbe poi tentato un inseguimento concluso in maniera infruttuosa.
I protagonisti della sparatoria appartengono alla comunità sinti ed è all'interno di quella comunità che si sono concentrate le investigazioni dei carabinieri. Per i militari, l'ipotesi più plausibile è che si sia trattato di un regolamento di conti, ma le indagini non sono ancora concluse.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre colpi di pistola in strada a Castel D'Azzano, sospetto regolamento di conti

VeronaSera è in caricamento