Cronaca San Massimo

Spaccio di droga. Risalgono a lui tramite gli acquirenti e finisce in carcere

I carabinieri avevano fermato e sanzionato alcuni cittadini del villafranchese per uso di sostanze stupefacenti e proprio grazie a loro sarebbero riusciti ad individuare il fornitore e ad arrestarlo

I carabinieri della compagnia di Villafranca

Detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Con questa accusa, nella serata di sabato 25 maggio 2019, i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Villafranca di Verona hanno tratto in arresto un cittadino italiano residente nel veronese, M.C., classe 1968. 

Nelle scorse settimana, durante alcuni servizi svolti sul territorio, i militari avevano fermato e sanzionato alcuni cittadini del villafranchese per uso di sostanze stupefacenti. E proprio da questi assuntori, i carabinieri sarebbero riusciti a risalire al fornitore, che è stato individuato ed arrestato proprio nella tarda serata di sabato a Verona, in zona San Massimo.
La perquisizione domiciliare avrebbe permesso di portare alla luce circa 30 grammi di cocaina, già suddivisa in dosi, 4 bilancini di precisione e oltre 10 mila euro in contanti, ritenuti il frutto dell'attività illecita. 

Conclusi gli atti di rito, l'uomo è stato portato nella propria abitazione in attesa del rito direttissimo avvenuto in mattinata di lunedì di fronte all'autorità giudiziaria veronese: al termine, è stata applicata la misura cautelare in carcere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio di droga. Risalgono a lui tramite gli acquirenti e finisce in carcere

VeronaSera è in caricamento