rotate-mobile
Cronaca San Bonifacio

Arrestati dai carabinieri, per i 2 pusher arrivano condanna e condizionale

I carabinieri di San Bonifacio li hanno arrestati la sera del 28 settembre in località Villabella, per concorso in detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e occupazione abusiva di edificio

Nella tarda serata di venerdì 28 settembre erano stati arrestati dai carabinieri della stazione di San Bonifacio e nella giornata di mercoledì per loro sono arrivate le condanne del tribunale di Verona. Si tratta dei due cittadini marocchini, di 29 e 23 anni, entrambi senza fissa dimora ed irregolari sul territorio nazionale, finiti in manette per concorso in detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e occupazione abusiva di edificio. 

Il tutto era avvenuto in località Villabella. I due nordafricani da qualche giorni erano finiti nella lente d'ingrandimento dei militari, che alla prima occasione favorevole hanno dato il via al controllo che gli ha permesso di rinvenire 35 grammi di hashish, 6 di marijuana ed 1 di cocaina, tutto suddiviso in dosi pronte alla vendita. Dalla seguente perquisizione domiciliare, avvenuta nell'abitazione che gli arrestati avevano occupato, erano spuntati inoltre un bilancino di precisione, materiale vario per il confezionamento dello stupefacente e 915 euro in banconote di vari tagli, ritenute il frutto dell'attività illecita. 
Il tutto è stato posto sotto sequestro e i due sono stati condannati ad una pena di 10 mesi e 20 giorni di reclusione, oltre ad una multa di 3 mila euro, col beneficio della sospensione condizionale. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestati dai carabinieri, per i 2 pusher arrivano condanna e condizionale

VeronaSera è in caricamento