menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vende cocaina a due "clienti" ma i carabinieri lo tenevano d'occhio: arrestato

I militari della stazione di Zevio hanno messo le manette ai polsi di un cittadino albanese, dopo averlo visto cedere delle stupefacente ad alcuni tossicodipendenti del posto

Un altro spacciatore è finito in manette nella notte tra venerdì e sabato, questa volta nell'ambito di un'operazione antidroga conclusa dai carabinieri della stazione di Zevio.

Nel corso di alcuni servizi di vigilanza svolti nei giorni scorsi, i militari hanno notato alcuni strani movimento che li hanno convinti a mettersi sulle tracce di un cittadino albanese, regolare sul territorio italiano. 
Gli uomini dell'Arma lo hanno osservato a distanza, senza farsi notare, fin quando non lo hanno visto cedere una dose di cocaina a due tossicodipendenti del posto, decidendo di fermarlo: una volta intervenuti, oltre ad aver recuperato la droga, i carabinieri hanno trovato addosso al pusher la somma di 200 euro in banconote di vari tagli.

Lo straniero, su disposizione del Pm di turno, è stato posto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza con rito direttissimo, che si è tenuta nella mattinata di sabato presso il Tribunale di Verona ed al termine della quale l’arrestato ha ammesso le proprie responsabilità chiedendo il patteggiamento. Il Giudice lo ha condannato alla pena di mesi 6 ed alla multa di 1000 euro, rimettendolo in libertà.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento