Spacciatore veronese lancia la droga dal finestrino, arrestato

Un giovane 21enne finito in manette a Roma dopo aver tentato di passare indenne un posto di blocco

Spacciatore veronese lancia la droga dal finestrino, arrestato
Due spacciatori sono finiti in manette a Fidene, frazione di Roma. Il primo a cadere nelle maglie della rete dei controlli della polizia è stato un 21enne veronese, fermato mentre stava percorrendo via Mario Soldati su un’auto in compagnia di alcuni amici. Sperando di non essere visto, mentre gli agenti erano impegnati a verificare i documenti degli occupanti dell’auto, D.M.L. ha lanciato fuori dal finestrino un piccolo involucro, risultato contenere alcune dosi di marijuana.

Durante la perquisizione della sua abitazione sono stati sequestrati quattro involucri di cellophane contenenti complessivamente circa 800 grammi di marijuana.  Sempre nella zona poco dopo è stato arrestato un filippino di 53 anni, sorpreso mentre stava cedendo a un tossicodipendente un involucro contenente shaboo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio Covid: regioni gialle, arancioni o rosse? In arrivo cambiamenti

  • Covid, ecco il "tampone multiplex": a Negrar un unico test per riconoscere tre diversi virus

  • Terapia anti-Covid scoperta dall'università di Verona, l'Fda la autorizza

  • Coronavirus: in Veneto 18 morti da ieri sera, Verona provincia con più casi attuali e decessi

  • Virus, il vaccino veronese fa sperare: «È ben tollerato e induce risposta immunitaria»

  • Veneto verso l'arancione? Come funziona il calcolo che divide le Regioni in aree di rischio

Torna su
VeronaSera è in caricamento