rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Cronaca Centro storico / Via Cappello

I negozianti chiamano il 113, pusher di eroina bloccato in centro

Poliziotti allertati per l'andirivieni di un 34enne di origine georgiana che spacciava tra via Cappello e piazza Capretto. Addosso aveva 12 dosi e contanti

Si erano rivolti alla polizia per cercare aiuto, i negozianti del centro storico. Da tempo avevano notato giri sospetti che poco a poco si sono rivelati essere traffici di droga. Appostamenti e pedinamenti di alcuni agenti hanno verificato le ipotesi e mercoledì pomeriggio, in pieno centro, hanno arrestato un 34enne di origine georgiana, pregiudicato e illegale in Italia.

I poliziotti lo hanno pizzicato prima in via Cappello davanti ai negozi, poi in piazza Capretto, davanti alla Coin. Qui l'uomo aveva preso contatto con una coppia di giovani ai quali, in un angolo appartato della zona, aveva ha allungato un pacchetto in cambio di soldi. L'arresto è scattato immediatamente: almeno dodici dosi di eroina per un totale di quasi 5 grammi gli sono state trovate addosso. In questura sono emersi poi alcuni grammi di hashish e 65 euro in contanti, provento dello spaccio di quel giorno. Il 34enne si trova ora in carcere, in attesa di processo che arriverà il 3 luglio.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I negozianti chiamano il 113, pusher di eroina bloccato in centro

VeronaSera è in caricamento