rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca

Nonostante i domiciliari, viene ancora sorpreso a spacciare eroina

Evidentemente non si aspettava un controllo dell'Arma in quel momento ed è stato colto mentre cedeva dello stupefacente ad un uomo italiano di 53 anni

Doveva restare in casa, visto che nei suoi confronti erano stati disposti i domiciliari, invece i carabinieri lo avrebbero sorpreso a compiere nuovamente lo stesso reato, ovvero vendere droga. 
Nel pomeriggio di lunedì dunque, i militari della sezione radiomobile di Verona, hanno tatto in arresto un 31enne tunisino perché sorpreso a spacciare 2.6 grammi di eroina ad un uomo italiano di 53 anni. Per lo stesso motivo si trovava confinato nella propria residenza, ma non si aspettava in quel momento un controllo dell'Arma, che lo avrebbe sorpreso sull'uscio di casa intento a cedere lo stupefacente in cambio di 60 euro. I due avrebbero anche vanamene tentato di liberarsi della droga, ma alla fine il pusher è stato condotto in cella, mentre l’acquirente è stato segnalato alla Prefettura.
Martedì mattina il giudice ha convalidato l'arresto e disposto che lo stranieri tornasse ai domiciliari, in attesa del processo fissato per il 31 ottobre prossimo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nonostante i domiciliari, viene ancora sorpreso a spacciare eroina

VeronaSera è in caricamento