menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tenta la spaccata in un negozio di Verona: catturato grazie ad un testimone

Ha cercato di introdursi in un'attività di Corso Cavour, ma un residente lo ha visto e segnalato al 113, così sul posto sono arrivate le Volanti che sono riuscite ad individuare il soggetto

In piena notte ha provato a sfondare la vetrata di un negozio di corso Cavour, a Verona, ma un residente lo ha visto e segnalato al 113: intorno alle 2 di martedì, gli agenti delle Volanti della Questura hanno tratto in arresto I.A., 33enne di nazionalità marocchina, colto in flagranza del reato di tentato furto aggravato.

Nella sua chiamata alla centrale operativa, il testimone ha fornito una dettagliata descrizione del delinquente. Pochi minuti dopo, quando i poliziotti sono arrivati sul posto, sono così riusciti ad intercettare senza difficoltà l'individuo che, vistosi scoperto, ha cercato di fuggire. Una fuga durata però pochi metri, visto che gli agenti sono riusciti a bloccarlo all’angolo tra via Cavour e Vicolo Disciplina. 
Nel frattempo, il testimome era rimasto affacciato al terrazzo dell’appartamento antistante il luogo dove si era verificato il tentativo di intrusione e ha confermato senza dubbio che la persona fermata era la stessa descritta poco prima agli operatori sulla linea 113.

Gli accertamenti eseguiti sul posto hanno consentito inoltre alle forze dell'ordine di rinvenire un sasso di rilevanti dimensioni che, secondo la testimonianza, lo straniero avrebbe utilizzato per infrangere la vetrina del negozio. 
Su disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica, nei confronti del nordafricano è stata disposta la custodia presso le camere di sicurezza della Questura in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

I.A., pluripregiudicato per reati contro il patrimonio e immigrazione clandestina nonché destinatario di numerosi provvedimenti di espulsione, è comparso nella mattinata di lunedì di fronte al giudice che, dopo la convalida dell’arresto, ha condannato lo straniero a 6 mesi di reclusione e al pagamento di 200 euro di multa e ha disposto nei suoi confronti la misura cautelare del divieto di dimora nel comune di Verona.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento