menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sottopasso danneggiato dal tir, i residenti si godono l'assenza dei mezzi pesanti

Per i lavori di riparazione del cavalcavia tra via Forte Tomba e via Golino, la strada è stata chiusa ai mezzi che pesano più 3 tonnellate e gli abitanti della zona ne sono contenti

A causa dell'incidente di giovedì 18 giugno, quando un tir ha danneggiato il cavalcavia dell'autostrada A4, nella zona tra via Forte Tomba e via Golino non possono più passare i mezzi con peso superiore alle 3 tonnellate. Tutto ciò sta portando non pochi disagi a San Giovanni Lupatoto e a Castel d'Azzano, ma gli abitanti di Ca' di David, invece, si godono l'assenza di camion e il traffico allegerito. I lavori di riparazione del sottopasso dovrebbero durare un paio di mesi e poi il divieto di transito per i mezzi pesanti dovrebbe cessare.

"Speriamo che i lavori durino dieci mesi, altroché due; mai stato così fluido il traffico". Queste le parole degli esercenti di piazza Roma a Ca' di David, riportate dal quotidiano L'Arena. Gli abitanti del quartiere infatti stanno apprezzando questa assenza di tir e mezzi pesanti, al punto che si sta ipotizzando un divieto di transito permanente: "È un'ipotesi, se verrà dimostrato che le arterie sul quale è stato dirottato il traffico pesante saranno in grado di reggerlo. L'ho sempre detto, questo è un problema che va condiviso con gli altri comuni. Valuteremo pregi e difetti della chiusura". Questa la dichiarazione del presidente della quinta circoscrizione Fabio Venturi, riportata da L'Arena.

Tuttavia, nei comuni limitrofi, come Castel d'Azzano e San Giovanni Lupatoto, crescono le preoccupazioni. Come riporta L'Arena, il sindaco di Castel d'Azzano, Antonello Panuccio, si dice preoccupato: "Abbiamo mandato e protocollato un fax urgente al comune di Verona chiedendo che il traffico pesante non venga dirottato verso ovest. Le nostre strade non sono adatte ad ospitare mezzi pesanti, sia per una questione di sicurezza che per gli effetti sulla qualità dell'aria. Se dovessimo constatare una situazione insostenibile, non esiterei ad emanare un'ordinanza per vietare il transito ai camion all'interno del territorio comunale", anche se il primo cittadino assicura la massima collaborazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid-19, nessun caso in sei Comuni: i dati sulla provincia di Verona

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento