Cronaca Centro storico / Via Roma

Già sottoposto all'obbligo di firma, viene sorpreso di nuovo a rubare e finisce in carcere

Un trentenne è stato beccato dal personale di sorveglianza dell'Oviesse di via Roma, mentre cercava di sottrarre della merce per un valore complessivo di 80 euro

Un rumeno di 30 anni è stato arrestato dai poliziotti delle Volanti in seguito ad un furto messo a segno sabato scorso ai danni dei Grandi Magazzini Oviesse del centro città, scoperto dagli addetti alla vigilanza dello stesso negozio.
Il ladro è stato individuato mentre prelevava della merce dagli scaffali per poi nasconderla sotto la propria giacca; senza mai esser perso di vista con lo sguardo e seguito a distanza, il rumeno è stato prontamente bloccato una volta che, superate le casse, ha fatto scattare l’allarme sonoro del sistema antitaccheggio. Il valore della refurtiva ammontava circa a 80 euro tra un profumo e due capi d'abbigliamento. 
Quando ha intuito che sul posto stava arrivando una pattuglia di Volante della Polizia, l'uomo si è disfatto della refurtiva e ha cercato a tutti i costi di dileguarsi, usando anche la violenza nei confronti del personale di vigilanza, e più precisamente torcendo ad uno di essi il polso e le dita della mano, fino a fargli perdere l’equilibrio dopo averlo spinto contro la porta a vetri e quindi a terra. Provvidenziale l’arrivo rapidissimo della Volante che ha subito bloccato il rumeno traendolo in arresto con l’accusa di “rapina impropria”.

Un comportamento che non era nuovo al trentenne, che già dal  dal 28 gennaio di quest’anno era sottoposto alla misura dell’obbligo di presentazione e firma dai carabinieri di Verona tutti i giorni dalle 18 alle 18.30, in seguito ad una condanna emessa dall'Autorità giudiziaria per una serie di furti predatori. 
Stamattina quindi il giudice, dopo la convalida dell’arresto, ha disposto la custodia cautelare in carcere del rumeno in attesa del processo che si celebrerà il prossimo 7 luglio, stante la richiesta dei termini a difesa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Già sottoposto all'obbligo di firma, viene sorpreso di nuovo a rubare e finisce in carcere

VeronaSera è in caricamento