Cronaca Centro storico / Via San Domenico

Nuova Social card, parte la sperimentazione: domande dal 20 giugno

Il vademecum rilasciato dal Comune: beneficio riservato alle famiglie in cui sia presente almeno un minorenne e con Isee in corso di validità relativo al reddito 2012 non superiore a 3mila euro

C’è tempo dal 20 giugno al 19 luglio per presentare le domande per accedere alla nuova “social card”, la carta acquisti avviata in via sperimentale dal Comune di Verona, rivolta ai nuclei familiari in situazione di estremo disagio. Il vademecum con tutte le informazioni utili per i cittadini è stato presentato oggi dall’assessore ai Servizi sociali Anna Leso. “La nuova social card – ha ricordato Leso – è pensata per le famiglie numerose con una situazione economica estremamente difficile: si tratta di un beneficio riservato ai nuclei familiari in cui sia presente almeno un minorenne, con Isee in corso di validità (basato sul reddito 2012) non superiore a 3mila euro, assenza di lavoro per tutti i componenti del nucleo in età attiva, con cessazione del rapporto di lavoro avvenuta nei 36 mesi precedenti”. L’assessore ha sottolineato come “la concessione della social card al beneficiario, sarà vincolata alla sottoscrizione di un progetto personalizzato, coniugando il sostegno economico a quello del nucleo familiare, per permettere così una valutazione complessiva dell’iniziativa”.

La sperimentazione, introdotta con decreto interministeriale del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, oltre a Verona, coinvolge i Comuni di Bari, Bologna, Catania, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Palermo, Roma, Torino, Venezia. La sperimentazione, realizzata in collaborazione con l’Inpse Poste Italiane, partirà in autunno e durerà un anno. Il contributo complessivo stanziato dal Governo per le 12 città è di 50 milioni di euro, di cui un milione e 114mila destinati a Verona.

IL VADEMECUM E LE INFO - Nel vademecum sono anticipate tutte le informazioni utili ai cittadini, tra cui: le caratteristiche della sperimentazione, i requisiti per richiedere la “social card” sperimentale, le modalità di presentazione della domanda, i documenti da allegare, il termine di presentazione delle domande, dove reperire i moduli. Le domande presentate saranno oggetto di controlli incrociati da parte del Comune e dell’INPS, sulla base dei quali verrà stilata la graduatoria finale dei beneficiari. A breve uscirà l’avviso pubblico e la pagina web con tutte le indicazioni previste dal Ministero. Per qualsiasi informazione i cittadini possono rivolgersi allo Sportello integrato informativo del Sociale in vicolo San Domenico 13/B, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 14, il giovedì dalle 9 alle 17. Numero verde 800085570.  

IN ALLEGATO IL VADEMECUM CON TUTTE I DETTAGLI DEL PROGETTO

Vademecum_Social_Card-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova Social card, parte la sperimentazione: domande dal 20 giugno

VeronaSera è in caricamento