Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca Pescantina / Via Madonna

Tre escursionisti sbagliano traccia in Val di Zoldo e restano bloccati

Nel gruppetto di amici trovatisi in difficoltà c'era anche un 71 enne di Pescantina

Alle 14.20 circa di sabato 21 agosto, il Soccorso alpino della Val di Zoldo è stato allertato per tre escursionisti bloccati dagli schianti di Vaia nella zona di Casera Pian Grant. I tre amici, un escursionista di 71 anni di Pescantina, un altro di 60 anni di Villaverla (VI) e, infine, un ultimo di 62 anni originario di Sandrigo (VI), stavano percorrendo l'Alta via numero 3.

Una volta arrivati verso il Van della Serra, da cui sarebbero dovuti scendere verso il Bivacco Tovanella e Igne, non hanno però trovato le "tracce" ed hanno preso il sentiero che porta a Casera Pian Grant.  Da qui parte una mulattiera, attualmente ancora chiusa per la presenza degli schianti di Vaia, che arriva a Ospitale di Zoldo.

I tre escursionisti hanno provato una variante, ancora meno percorribile, e poi hanno chiamato il 118. Messi in contatto con il Soccorso alpino è stato detto loro di prendere comunque la strada militare e cominciare a scendere superando le piante a terra, mentre una squadra andava loro incontro. Una volta incrociati, poco sotto la Casera, i soccorritori sono rientrati a piedi con il gruppetto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre escursionisti sbagliano traccia in Val di Zoldo e restano bloccati

VeronaSera è in caricamento