Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Ferrara di Monte Baldo

Gruppo in difficoltà sul Baldo: doppio intervento di recupero per il Soccorso alpino

La prima chiamata è arrivata alle 16.40 per un settantenne che non era più in grado di proseguire. Dopo le 18 però, anche gli altri componenti sono stati costretti a chiedere aiuto per l'avanzare della stanchezza e del maltempo

Intorno alle 16.40 di giovedì, l'elicottero di Verona emergenza si è alzato in volo in direzione del Monte Baldo, dove, percorrendo assieme a 4 amici il sentiero numero 641 sulle creste sommitali, un escursionista settantenne di Verona aveva accusato crampi per la stanchezza e non era più in grado di proseguire.

Individuato il gruppo di 4 persone, composto da 3 uomini e una donna coetanei e veronesi, il tecnico di elisoccorso è stato fatto sbarcare in hovering: sinceratosi delle buone condizioni degli altri, il soccorritore ha caricato a bordo l'uomo che è stato accompagnato a Prà Alpesina, dove aveva l'auto, per poi rientrare in base a Verona. Ma alle 18.15 la centrale del 118 è stata nuovamente contattata, questa volta dal resto del gruppo che si era trovato in difficoltà per la fatica e per l'avvicinarsi del maltempo. Così quando l'eliambulanza si è portata nuovamente in cresta, e in accordo con il medico dall'equipe sanitaria, il tecnico di elisoccorso ha imbarcato in due rotazioni i quattro escursioni, che sono stati poi trasportati a Novezzina. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gruppo in difficoltà sul Baldo: doppio intervento di recupero per il Soccorso alpino

VeronaSera è in caricamento