rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca Centro storico / Piazza Bra

Sicurezza. Al vaglio la chiusura al traffico della zona Arena durante gli eventi

L'ipotesi è stata avanzata durante la riunione del comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica. Partiti i sopralluoghi ma il sindaco Tosi chiede buonsenso

L'unico allarme terrorismo all'Arena finora è stato quello procurato da due giovani olandesi che volevano fare delle riprese per un programma satirico del loro paese.

La città di Verona però non vuole sottovalutare la minaccia terroristica e nell'ultima riunione del comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica, il prefetto Mulas ha chiesto di verificare la fattibilità della chiusura al traffico della zona dell'Arena quando sono in programma degli spettacoli.

Ieri, 8 agosto, è stato fatto un soprallugo del questore Mangini e del vicecomandante della municipale Lorenzo Grella, come scritto su TgVerona, a cui hanno fatto seguito le parole del sindaco di Verona Flavio Tosi, che ha chiesto buonsenso prima di rendere operativa questa misura di sicurezza.

Il primo cittadino vorrebbe trovare una soluzione di compromesso, perché vietare la sosta e il transito delle auto nelle vie vicine all'anfiteatro potrebbe penalizzare troppo le attività economiche legate al turismo. Inoltre, di fronte ad una minaccia spesso legata al gesto imprevedibile di un fanatico, anche un'applicazione massiccia di divieti potrebbe non sventare un ipotetico attentato.

Più telecamere, dissuasori mobili a scomparsa, tutte le soluzioni in questo momento sono al vaglio. Ma appunto, come ribadisce Tosi, all'aumento della sicurezza non deve corrispondere un aumento di disagi per cittadini e turisti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza. Al vaglio la chiusura al traffico della zona Arena durante gli eventi

VeronaSera è in caricamento