Si oppone all'alcoltest e si scaglia contro i carabinieri, 48enne arrestato

Gli operanti lo avevano notato in via Fincato, a Verona, perché la sua vettura procedeva a zig zag. Dopo un breve inseguimento, l'uomo è stato bloccato in via Montorio

Carabinieri di Verona

Ieri notte, 11 gennaio, i carabinieri di Verona hanno arrestato un cittadino di nazionalità marocchina, responsabile di resistenza, violenza e minaccia a pubblico ufficiale. I reati sono stati commessi durante un controllo in cui i militari hanno sorpreso il cittadino straniero ubriaco alla guida della sua vettura.

L'intervento è stato eseguito da due equipaggi del nucleo radiomobile, è iniziato in via Fincato ed è terminato in via Montorio dopo un breve inseguimento. L'auto fermata era una Peugeot 307 e alla guida c'era B.I., un operaio di 48 anni, regolare sul territorio italiano. Gli operanti hanno notato la vettura perché procedeva a zig zag e per questo hanno deciso di bloccarla. Il conducente è stato invitato a sottoporsi alla prova dell'alcoltest, ma si è rifiutato scagliandosi contro i carabinieri che a quel punto lo hanno arrestato.

Trattenuto in camera di sicurezza, l'uomo è stato processato per direttissima. L'arresto è stato convalidato e il 48enne è stato liberato con rinvio dell'udienza al prossimo 24 marzo. La sua patente è stata ritirata e trasmessa al Prefetto per il provvedimento di sospensione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bozza Dpcm: coprifuoco Natale e Capodanno (rafforzato), sì pranzi ristorante in zona gialla

  • In sella alla moto sbatte contro un'auto a Pizzoletta e perde la vita

  • Covid-19, in Veneto 107 decessi in 24 ore. 27 tra Verona e provincia

  • Un hotel extra lusso nel cuore di Verona al posto degli ex uffici Unicredit

  • Drammatico scontro fra auto: morto un uomo e un ferito in ospedale

  • Santa Lucia: Verona tra tradizione e leggenda

Torna su
VeronaSera è in caricamento