rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Si finge conoscente del genero per truffare una 76enne

Polizia a caccia di un sedicente commerciante che aveva chiesto 2mila euro a un'anziana di Veronetta

Stava per consegnare, ad un sedicente commerciante di abbigliamento griffato, 2mila euro in contanti per saldare i debiti del genero. L'ennesima truffa ai danni di una signora anziana, di circa 76 anni, si è consumata ieri, verso le 13, in zona Veronetta. La donna era stata avvicinata per strada da un uomo alla guida di un'auto che le aveva riferito di dover consegnare alcuni vestiti firmati per conto del marito della figlia. Per accreditarsi la fiducia dell'anziana, il truffatore aveva poi pensato bene di fingere una conversazione telefonica al cellulare con il fantomatico parente. Facendo leva sui sentimenti era così riuscito ad accompagnare la 76enne a casa dove era riuscito ad ottenere un acconto di 700 euro prima di raggiungere la banca per prelevarne altri 1300. Il semplice scrupolo della signora nel chiamare il genero, all'arrivo dinanzi alla banca, è servito a smascherare il truffatore che è fuggito a gran velcoità con la sua macchina facendo perdere le tracce.

La denuncia agli uffici della Questura hanno fatto partire così le indagini e in questo momento gli agenti stanno cercando di dare un nome all'uomo contando sui filmati ripresi dalle telecamere di videosorveglianza esterne dell'istituto di credito. "Attraverso questo triste episodio- spiega una nota della Questura- si rinnovano ancor più decisi, gli inviti a chiamare la Polizia in simili situazioni come pure a mantenere tutta quella serie di comportamenti utili a scongiurare il verificarsi di truffe, proprio come più volte ribadito e ampiamente diffuso con gli opuscoli divulgati anche attraverso i mass media".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si finge conoscente del genero per truffare una 76enne

VeronaSera è in caricamento