Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca Centro storico / Via Giuseppe Mazzini

Shopping senza pagare: un 29enne finisce in manette, scappa il complice

Dopo essere stati scoperti, hanno preso l'uscita strattonando l'addetto alla vigilanza, ma sono stati inseguiti all'esterno e fermati infine dai carabinieri di Verona, allertati poco prima

I carabinieri davanti al negozio della rapina impropria

Domenica pomeriggio, due giovani hanno deciso di fare spese presso il negozio "Pimkie", situato al civico 42 di via Mazzini, a Verona, senza però pagare il prezzo dei capi di abbigliamento scelti.

Scoperti da un addetto alla vigilanza, hanno poi guadagnato l'uscita strattonandolo, ma sono stati inseguiti all'esterno ed è stato dato l'allarme ai carabinieri della stazione di Verona Principale, presenti nelle vicinanze con una loro pattuglia: i militari sono così riusciti a bloccare un cittadino marocchino 29enne, già noto alle forze dell'ordine, mentre il suo compagno è riuscito a fuggire. L'uomo, accusato di rapina impropria, è stato ristretto nella camera di sicurezza del Comando provinciale in attesa di comparire davanti al giudice. Martedì mattina, conclusa la direttissima, è stato convalidato l’arresto e disposto la misura dell’obbligo di dimora e firma.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Shopping senza pagare: un 29enne finisce in manette, scappa il complice

VeronaSera è in caricamento