menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una delle stanze occupate con all'interno materassi e coperte

Una delle stanze occupate con all'interno materassi e coperte

Occupazione abusiva e degrado all'ex Manifattura tabacchi: sgomberati 9 uomini

Passavano da un buco nella recinzione e rimuovevano una grata per infilarsi nel seminterrato di un edificio, dove è intervenuta anche la Polizia Locale di Verona rilevando una grave situazione di degrado igienico-sanitaria

Sotto al cavalcavia di viale Piave a Verona, all’imbocco con stradone Santa Lucia, in un punto di difficile individuazione, si erano aperti un varco in un tratto dell’ampia recinzione dell’ex Manifattura Tabacchi. Si tratta di nove uomini, otto stranieri e un italiano che, da diversi giorni, occupavano uno degli stabili ancora presenti nell’area e non interessati dal grande cantiere di riqualificazione in corso sul compendio di palazzine dell’ex Manifattura. Passavano dal buco fatto nella recinzione per poi rimuovere una grata e infilarsi nel seminterrato dell'edificio. I piani superiori venivano raggiunti dagli abusivi tramite un piccolo passaggio finestrato, di non più di quaranta centimetri, posto sul retro della struttura e non visibile dall’area di cantiere.

Punto di accesso aperto all'esterno dello stabile-2-2

Ad individuarli, attraverso appostamenti e controlli costanti affettati nei giorni scorsi nella zona, la Polizia locale, intervenuta martedì mattina sul posto per bloccare gli abusivi e porre di nuovo in sicurezza l’area. Un risultato frutto di una complessa operazione di indagine, scattata dopo alcune segnalazioni sull'ingresso abusivo di persone nel compendio: In azione il Nucleo di Polizia giudiziaria con 15 agenti e le due Unità Cinofile, che non hanno però rinvenuto sostanze stupefacenti nello stabile.

Nei piani superiori della palazzina occupata è stata trovata una grave situazione di degrado igienico-sanitaria, con escrementi, rifiuti, porte e tapparelle divelte e bivacchi in diverse stanze. Sotto ai giacigli improvvisati anche numerosi topi morti.

Stanza occupata piena di rifiuti-2-2

I 9 fermati, privi di documenti, sono stati accompagnati al Comando di via del Pontiere per l’identificazione e verranno segnalati all'autorità giudiziaria per invasione di edificio. A carico della proprietà dello stabile la completa sanificazione degli spazi occupati e già martedì pomeriggio l’immediata chiusura degli accessi, per la messa in sicurezza dell’area.
L’operazione è stata effettuata alla presenza dell’assessore alla Sicurezza Marco Padovani.

«Un intervento frutto di un’ampia operazione di controllo messa in campo dalla Polizia locale – sottolinea l’assessore Padovani –. Grazie alle indagini e agli appostamenti condotti dai nostri agenti, infatti, è stato possibile individuare il punto esatto usato dagli abusivi come accesso e l’area occupata. Un risultato non facile. Il varco è stato generato in una zona nascosta, sotto al cavalcavia e nella parte retrostante l’area di cantiere attualmente in corso all’ex Manifattura Tabacchi. Gli abusivi, inoltre, vi accedevano solo la notte, in modo da non essere scorti da nessuno. Gli appostamenti effettuati dalla Polizia locale hanno permesso di individuare il passaggio e di predisporre, in pochi giorni, l’operazione di controllo effettuata questa mattina. Un nuovo positivo esempio della costante opera di controllo messa in campo su tutto il territorio comunale dagli agenti della Municipale. Particolare attenzione viene posta sui luoghi più sensibili e a maggior rischio di occupazione abusiva».

La finestra di passaggio dall'interno dello stabile-2-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Non siete soli: lettera canzone dedicata agli studenti

  • social

    La Storia di Verona: da oggi in libreria e in edicola

  • Benessere

    Melograno: antiossidante e brucia grassi, ma non solo

  • social

    4 Maggio Star Wars Day

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento