Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Zai / Via Basso Acquar

Dopo le segnalazioni, la Polizia locale di Verona sgombera l'ex Circolo Enel

Trovato tra i rifiuti, un cittadino moldavo è stato segnalato all’autorità giudiziaria per invasione di edificio. «Questa zona della città è costantemente presidiata, l’attenzione è massiva anche durante l’estate», ha detto l’assessore alla Sicurezza Marco Padovani

L'ennesimo sgombero è stato effetuato a Verona nella mattinata di mercoledì, questa volta in via Basso Acquar. Una decina di agenti della Polizia locale sono infatti intervenuti all'ex circolo Enel, in seguito alle segnalazioni di nuovi ingressi abusivi ricevute dalla nuova proprietà.

Le forze dell'ordine riferiscono che nell’immobile, in pieno stato di abbandono e in condizioni igenico-sanitarie fatiscenti, è stato trovato tra i rifiuti un cittadino moldavo, successivamente segnalato all’autorità giudiziaria per invasione di edificio. Sono diversi i siti monitorati in via Basso Acquar dalla Polizia Locale che, nelle ultime settimane, ha segnalato 8 persone alla Procura della Repubblica.

Alcuni degli effetti personali ritrovati-2

«È un sito che continua ad essere monitorato e controllato dai nostri agenti - afferma l’assessore alla Sicurezza Marco Padovani -. Questa zona della città è costantemente presidiata, l’attenzione è massiva anche durante l’estate. Dobbiamo tutelare i nostri quartieri e i nostri cittadini, affinché non si creino contesti incontrollabili. Presidiamo costantemente la zona, per debellare questo fenomeno, evitando di avere zone franche in città. Questo è il nostro obiettivo, che si potrà raggiungere anche grazie alla segnalazione di situazioni anomale da parte dei cittadini. La loro collaborazione è sempre preziosa».

Un momento dello sgombero-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo le segnalazioni, la Polizia locale di Verona sgombera l'ex Circolo Enel

VeronaSera è in caricamento