rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Cerea / Via San Zeno

Sgomberato un edificio occupato a Cerea, il sindaco: «Non tolleriamo degrado e illegalità»

Tre cittadini marocchini sono stati fermati dagli agenti della polizia locale, in collaborazione con i carabinieri, intervenuti nel fabbricato privato e chiuso di via San Zeno

Tre persone sono state fermate nei giorni scorsi dalla polizia locale di Cerea, in collaborazione con i carabinieri, per aver occupato abusivamente un immobile abbandonato. 

La notizia è stata rilanciata sui social dal sindaco Marco Franzoni. I tre, tutti sprovvisti di documenti e di nazionalità marocchina, vivevano in condizioni di grande degrado in un fabbricato privato chiuso di via San Zeno, che è stato sgomberato. Si trattava di H.Y., di 22 anni, B.O., 23 anni, e T.O., 36 anni. 
I tre cittadini stranieri sono stati fermati dalla polizia locale guidata dal comandante Giorgio Bissoli, che ha provveduto ad identificarli grazie ai rilievi dattiloscopici presso il comando dei carabinieri della compagnia di Legnago. Una volta conclusi gli accertamenti del caso, della vicenda è stato informato l’ufficio Stranieri della questura di Verona. 

«A Cerea non possiamo certo tollerare situazioni di degrado e illegalità - ha detto il primo cittadino Marco Franzoni -. Abbiamo sempre agito in questa direzione, con decine e decine di sgomberi effettuati in questi anni, e i controlli proseguiranno con costanza anche in futuro. Ringrazio le forze dell’ordine per l’impegno che dimostrano ogni giorno sulle nostre strade, per garantire la nostra sicurezza».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sgomberato un edificio occupato a Cerea, il sindaco: «Non tolleriamo degrado e illegalità»

VeronaSera è in caricamento