menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine generica

Immagine generica

Sfruttamento. Blitz in tutta Italia: coinvolto un centro benessere veronese

L'operazione “Action week 2018” di Europol non ha risparmiato la provincia scaligera e in totale ha visto 615 persone e 82 aziende controllate, accertando irregolarità a carico di 30 di queste: tre gli arresti

“Action week 2018” di Europol, una vasta operazione di contrasto allo sfruttamento del lavoro, in particolare il fenomeno del caporalato, ha toccato numerose provincie italiane e coinvolto anche 28 paesi europei. 

Le ispezioni hanno riguardato aziende impegnate nel settore della grande distribuzione pubblicitaria, dei magazzini stoccaggio merci, delle confezioni tessile-abbigliamento e del settore agricolo. Durante l´operazione i poliziotti hanno accertato l´inosservanza delle norme contributivo-previdenziali e di sicurezza sui luoghi di lavoro, scoprendo inoltre anche casi di sfruttamento della prostituzione.

Ad essere chiamati in causa sono stati i poliziotti delle Squadre Mobili di Agrigento, Forlì, Cesena, Caserta, Foggia, Latina, Lecce, Matera, Potenza, Ragusa, Rimini, Siracusa, Taranto, Verona e Vibo Valentia, coordinate dal Servizio centrale operativo della Direzione centrale anticrimine, e dal Comando carabinieri per la tutela del lavoro, attraverso l´impiego dei reparti dipendenti di Milano, Torino, Roma, Agrigento, Trapani e Napoli, nonché uffici di altre amministrazioni, come gli Ispettorati territoriali del lavoro.
Complessivamente sono state controllate 615 persone e 82 aziende, accertando irregolarità a carico di 30 di queste (in 1 caso si è proceduto al sequestro dei beni aziendali ed in altri 15 è stata sospesa l´attività), e sono state denunciate 32 persone (di cui 11 stranieri) di cui 3 arrestate e contestate sanzioni amministrative e ammende per oltre 450 mila euro.

A finire nell'occhio del ciclone, in provincia di Verona, sono stati deferiti 2 cittadini cinesi, titolari di un centro benessere sottoposto a sequestro preventivo, per sfruttamento della prostituzione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento