rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca San Bonifacio / Vicolo Trieste

Provano a sfondare la vetrata del bar e scatta l'allarme: 42enne in manette

Il tentato colpo è andato in scena a San Bonifacio: uno dei ladri è riuscito a scappare, mentre il complice è stato arrestato dai carabinieri e condotto davanti al giudice del tribunale di Verona

Fallito il colpo al bar, un ladro è riuscito a far perdere le proprie tracce, mentre il complice è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Monteforte d'Alpone per tentato furto aggravato in concorso. Il tutto è avvenuto nelle prime di ore di martedì a San Bonifacio: a finire in manette è stato un cittadino marocchino di 42 anni, irregolare, senza fissa dimora e pluripregiudicato. 

Erano circa le 3.20, quando alla centrale operativa della compagnia di San Bonifacio è giunta la chiamata di un istituto di vigilanza, che segnalava l’attivazione di un allarme presso un bar di via Trieste. In pochissimi minuti gli uomini dell'Arma, impegnato nel consueto servizio di controllo del territorio, sono arrivati sul posto con una pattuglia, riuscendo a sorprendere due persone che stavano cercando di sfondare il vetro blindato della porta d’ingresso dell’esercizio commerciale. I militari sono intervenuti immediatamente e hanno bloccato il 42enne, mentre l'altro malvivente è riuscito a darsi alla fuga.

I danni provocato sono stati quantificati in circa 1500 euro, mentre il nordafricano è stato tratto in arresto e trattenuto nelle camere di sicurezza della Compagnia di San Bonifacio. Poche ora dopo è stato condotto al tribunale di Verona, dove il giudice ha convalidato il provvedimento e disposto la misura cautelare del carcere, in attesa dell'udienza fissata per il 20 aprile. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Provano a sfondare la vetrata del bar e scatta l'allarme: 42enne in manette

VeronaSera è in caricamento