Aveva estorto 700 euro all'amante. Giovane ricattatrice condannata

La ragazza aveva una relazione con un uomo di quarant'anni più vecchio e lo ha minacciato: "O mi dai i soldi o dico tutto a tua moglie"

Una ragazza classe '90 è stata condannata a due anni e due mesi di reclusione per estorsione. La giovane era stata arrestata lo scorso febbraio dai carabinieri e la condanna è arrivata ieri, 16 novembre, nel tribunale di Verona.

La ragazza era l'amante di un veronese di quarant'anni più vecchio di lei e lo ha ricattato, come scritto anche TgVerona. Lei avrebbe rivelato la loro relazione clandestina alla moglie e ai familiari dell'uomo, se lui non le avesse consegnato 700 euro.

L'uomo, minacciato, ha conservato gli sms della giovane e li ha mostrati ai carabinieri che hanno teso una trappola alla ricattatrice, arrestandola proprio nel momento in cui riceveva il denaro estorto al suo amante.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio Covid: regioni gialle, arancioni o rosse? In arrivo cambiamenti

  • Covid, ecco il "tampone multiplex": a Negrar un unico test per riconoscere tre diversi virus

  • Terapia anti-Covid scoperta dall'università di Verona, l'Fda la autorizza

  • Coronavirus: in Veneto 18 morti da ieri sera, Verona provincia con più casi attuali e decessi

  • Virus, il vaccino veronese fa sperare: «È ben tollerato e induce risposta immunitaria»

  • Veneto verso l'arancione? Come funziona il calcolo che divide le Regioni in aree di rischio

Torna su
VeronaSera è in caricamento