Destinatario di un ordine di carcerazione, trovato davanti al Sert alle Golosine

È un cittadino tunisino già condannato definitivamente alla reclusione per spaccio di droga

immagine d'archivio

Nel primo pomeriggio di mercoledì 29 agosto a Verona in zona Golosine, proprio nelle vicinanze del Sert (Servizi per le Tossicodipendenze ndr), un equipaggio del Nucleo Operativo Radiomobile dei carabinieri, ha notato un cittadino tunisino 30enne aggirarsi nella zona.

L'uomo era già ben conosciuto dai militari, essendo destinatario di un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Verona il 27 aprile scorso, poiché condannato definitivamente alla reclusione per spaccio di stupefacenti.

Prontamente fermato ed identificato dai carabinieri, l'uomo è stato pertanto tradotto presso il carcere di Verona Montorio e messo a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto "vola" su altre due vetture a Pescantina in un parcheggio: spunta l'ipotesi della rissa

  • Scavalca una siepe e vola sulle auto parcheggiate dall'altro lato nel piazzale

  • Investito da un treno a Balconi di Pescantina: caos e disagi in stazione

  • Nuovo autovelox in Tangenziale Nord, 366 multe nelle prime 12 ore

  • Col furgone tampona mezzo pesante in A22, muore giovane veronese

  • Quaterna fortunata messa a segno in provincia: vinti oltre 50 mila euro

Torna su
VeronaSera è in caricamento