menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(Foto Pisa Today)

(Foto Pisa Today)

Carburante "allungato" e venduto illegalmente, sequestrato deposito veronese

Il sequestro è stato eseguito dai funzionari dell'Agenzia Dogane e Monopoli e dai militari del nucleo di Polizia Economica e Finanziaria di Pisa

Un deposito commerciale di carburanti veronese è stato sequestrato la scorsa settimana dai funzionari dell'Agenzia Dogane e Monopoli (Adm) e dai militari del nucleo di Polizia Economica e Finanziaria di Pisa, dando esecuzione ad un decreto emesso dal giudice per le indagini preliminari (Gip) del tribunale del capoluogo toscano.

L'operazione, denominata Petroloro, è stata raccontata dalla redazione di Pisa Today. Il sequestro è motivato da un'indagine della Procura pisana secondo cui il deposito sarebbe stato utilizzato da membri di un'organizzazione criminale già sottoposti a misure cautelari. Il sodalizio traeva profitti illeciti trafficando carburanti evadendo le accise. Inoltre, prima di essere venduti, i carburanti erano anche miscelati con sostanze oleose che ne aumentavano il volume.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

Saturimetro: perché è indispensabile, i migliori in commercio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Palestra in casa: gli attrezzi immancabili

  • social

    Epilessia: come fare attività fisica in sicurezza

  • social

    Ristorazione: i trend 2021 secondo TheFork 

  • social

    Un pizzico di cocktail: nasce il nuovo programma dedicato a dessert e cocktail

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento