rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021

Grosso sequestro di cocaina. Fermate due auto sulla A22: nascondevano 11 chili nel bagagliaio

La Guardia di Finanza ha notato le due auto procedere a velocità spedita tra Ala e Affi in direzione Sud, una davanti all'altra come una sorta di staffetta. La droga era nascosta in un doppio fondo appositamente ricavato e il suo valore si aggirerebbe intorno al milione di euro

Grosso colpo al mercato degli stupefacenti quello inflitto nel tardo pomeriggio di martedì dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Verona, che messo le manette ai polsi di tre persone con l'accusa di traffico internazionale di droga. Si tratta di tre cittadini albanesi, di età compresa tra i 30 e i 40 anni, incensurati e residenti nel “Paese delle aquile”, ai quali sono stati sequestrati oltre 11 chilogrammi di cocaina purissima, confezionata in dieci panetti del peso di oltre un chilogrammo ciascuno.

A fermare i tre sono stati i militari del Nucleo di Polizia Economico- Finanziaria di Verona, dopo che le Fiamme Gialle li avevano intercettati a bordo di due potenti auto lungo la A22, tra Ala ed Affi. 
Le forze dell'ordine si sarebbero insospettite quando hanno notato le due vetture (entrambe di grossa cilindrata, con targa tedesca e guidate da due giovani dall’apparente tratto est europeo) che viaggiavano in direzione sud a velocità sostenuta una davanti all'altra, dando l'idea che la prima potesse fare da staffetta alla seconda.

Arrivata allo svincolo per il casello di Affi, una delle due auto (quella con a bordo due dei tre individui), ha repentinamente preso la corsia di uscita, mentre l'altra ha proseguito la propria marcia in direzione Modena. Una manovra che non è passata inosservata agli occhi dei finanzieri scaligeri, così come l'uso del cellulare da parte del guidatore di quest'ultima vettura. Grazie all'ausilio, chiesto ed ottenuto, della Polizia Stradale di Verona, hanno quindi fermato entrambi i mezzi: il primo al casello di Affi, il secondo in prossimità dello svincolo di Verona Nord.

Guardia di Finanza: 11 chili di cocaina trovato nel doppiofondo di un bagagliaio

Una volta fermati, i due individui a bordo della prima auto avrebbero mostrato subito segni di nervosismo e insofferenza, dicendo di arrivare dalla Germania e di essersi fermati lì per mangiare qualcosa prima di ripartire alla volta di Bari, da dove avrebbero poi dovuto raggiungere l’Albania.
Anche il guidatore dell'altra macchina avrebbe fornito una versione poco convincente, dichiarando di non conoscere gli altri due e di essere diretto ad Ancona, da dove si sarebbe a sua volta imbarcato per l'Albania, tuttavia senza aver con sé alcuna prenotazione, né conoscere precisamente l’orario di partenza del traghetto.

Ad insospettire ulteriormente le Fiamme Gialle, oltre allo stato di agitazione dei tre durante il controllo, anche il fatto che non avevano bagagli al seguito, così è partita l'approfondita ispezione dei mezzi. Nel bagagliaio di una delle due, abilmente nascosto all’interno di un doppiofondo appositamente ricavato, le forze dell'ordine hanno rinvenuto dieci panetti di cocaina, che si è rivelata essere di un elevato grado di purezza.
Inchiodati anche dal contenuto dei cellulari loro sequestrati, i tre sono stati così arrestatati per il reato di traffico internazionale di sostanze stupefacenti e condotti nel carcere di Verona a disposizione dell'autorità giudiziaria, che nelle scorse ore ha convalidato il loro arresto disponendo la custodia cautelare nella casa circondariale. 

La Guardia di Finanza stima che, se immessa sul mercato al dettaglio, la droga avrebbe potuto fruttare oltre un milione di euro.
Nei primi dieci mesi dell’anno le Fiamme Gialle di Verona hanno già arrestato 33 persone e sequestrato oltre 105 chilogrammi di stupefacenti, di cui circa 45 di droghe cosiddette pesanti (cocaina ed eroina): segno che il mercato scaligero è un’importante piazza di smercio.

Sullo stesso argomento

Video popolari

Grosso sequestro di cocaina. Fermate due auto sulla A22: nascondevano 11 chili nel bagagliaio

VeronaSera è in caricamento