Auto di lusso contrabbandate, anche Verona coinvolta in «Ghost Cars»

Nuova operazione della Guardia di Finanza di Gorizia che ha portato al sequestro di 58 vetture. Coinvolti imprenditori e liberi professionisti residenti in 28 province, tra cui quella scaligera

(Foto di repertorio)

Prosegue l'operazione dei finanzieri di Gorizia denominata «Ghost Cars» e finalizzata al contrasto del contrabbando di auto di lusso e dell'evasione fiscale. Già nel novembre scorso, due veronesi finirono in manette nell'ambito di questa indagine che dal 2014 ha permesso di sequestrare 154 veicoli dal valore totale di un milione e 300mila euro e di scoprire un'evasione fiscale sanzionata per circa 600mila euro.

Gli ultimi risultati di questa operazione sono stati elencati da Nicolò Giraldi su TriestePrima. Sono state sequestrate 58 nuove auto e sono rimasti coinvolti imprenditori e liberi professionisti residenti in 28 province, tra cui quella di Verona. L'evasione fiscale scoperta ammonta a 120mila euro e le sanzioni elevate hanno un valore che sfiora i 30mila euro.

Le Fiamme Gialle goriziane hanno scoperto le irregolarità attraverso controlli ai valichi di confine con la Slovenia, ai caselli dell'autostrada e nelle città principali. Tra le ultime auto sequestrate, 37 erano state immatricolate in paesi esterni all'Unione Europea e non avevano rispettato le leggi doganali sulla circolazione di questi veicoli nei paesi comunitari. Le tre 21 vetture, invece, erano state immatricolate in paesi dell'Ue, ma non hanno rispettato un recente articolo del Codice della Strada, introdotto con il Decreto Sicurezza.

Potrebbe interessarti

  • Capelli verdi dopo il bagno in piscina? Ecco le cause e i rimedi fai da te

  • Mercato immobiliare sul Lago di Garda: Peschiera al primo posto

  • "Benvenuto": il nuovo vademecum su come affrontare i primi due anni del bebè

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 16 al 18 agosto 2019

  • Turismo a Verona, Tosi: «In calo. L'assessore Briani ammetta le sue colpe»

  • Maestre diplomate ma non laureate, a Verona centinaia rischiano il posto

  • Due persone investite da due diversi treni sulla linea Verona - Brescia

  • Donna fermata mentre va al lavoro da un giovane che le mostra i genitali

  • Prima il boicottaggio, poi la manifestazione contro Polunin in Arena

Torna su
VeronaSera è in caricamento