menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I panetti di droga sequestrati e il navigatore che ha tradito l'arrestato

I panetti di droga sequestrati e il navigatore che ha tradito l'arrestato

Tornava dall'Olanda con 15 chili di cocaina in auto. Arrestato sulla A4

L'ingente sequestro di stupefacente è opera degli uomini della Polizia Stradale di Verona Sud, che hanno fermato l'auto del corriere all'altezza di Peschiera del Garda

Uno ingente sequestro di droga è stato operato questa notte, 18 aprile, intorno all'1.30 dagli uomini della Polizia Stradale di Verona Sud. Gli agenti sono riusciti ad intercettare un corriere che aveva nascosto nella sua Ford Focus circa 15,5 chili di cocaina di altissima qualità. Lo stupefacente era contenuto in panetti, celati nei sedili e all'interno della vettura. Probabilmente il carico non era diretto a Verona e la cocaina, una volta tagliata e venduta al dettaglio, avrebbe potuto fruttare oltre 4 milioni di euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sequestro è avvenuto in seguito ad un controllo svolto dalla Stradale lungo l'Autostrada A4. Poco dopo l'una, gli agenti hanno fermato un'auto diretta a Milano, all'altezza di Peschiera del Garda. A bordo c'era solo un cittadino marocchino, iniziali I.N. classe '74, residente a Cerro al Lambro, in provincia di Milano, incensurato e con regolare permesso di soggiorno. Gli agenti controllano i documenti e intanto rivolgono qualche domanda al guidatore, il quale non sembra particolarmente teso.

sequestro-cocaina-nascosta-auto-stradale

Il primo dettaglio ad insospettire i poliziotti è stato un particolare sul navigatore di I.N.. Il macchinario, infatti, mostrava il tragitto fatto dal cittadino marocchino, il quale era di ritorno dall'Olanda. Alle domande su cosa fosse andato a fare in Olanda, il controllato ha risposto in maniera sempre più evasiva e contraddittoria. Questo ha convinto gli agenti ad approfondire i controlli fino a trovare il secondo dettaglio che ha tradito il corriere marocchino. Sul sedile del passeggero, coperto dal coprisedile, i poliziotti hanno visto un taglio ed era molto difficile che si trattasse di un normale strappo perché agli occhi degli agenti è risultato essere troppo lineare, quasi chirurgico. L'agente della Stradale ha così inserito la mano all'interno del taglio, trovando così i primi panetti di cocaina, celati all'interno del sedile del passeggero. Il ritrovamento ha fatto scattare controlli più approfonditi, smontando anche parti della vettura, fino a rinvenire l'intero carico di oltre 15 chili di cocaina.

sequestro-cocaina-auto-stradale

I.N. è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Arresto successivamente convalidato con il giudice che ha deciso per la detenzione nel carcere di Montorio del cittadino marocchino. All'uomo sono stati sequestrati anche 800 euro, oltre a diverse schede telefoniche che hanno permesso agli uomini della Stradale di ricavare informazioni interessanti per successive indagini, informazioni utili anche per i colleghi olandesi, visto che il grosso carico di cocaina arrivava proprio dai Paesi Bassi.

sequestro-cocaina-auto

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento