Cronaca Centro storico / Piazza Bra

Senza fissa dimora veronese ospitata nel sede del Comune di Messina

Nel capoluogo dello Stretto, il primo cittadino ha invitato chi avesse bisogno di un riparo caldo per la notte ha rifugiarsi nella sede civica e una donna originaria di Verona ne ha approfittato

Foto di repertorio

C'è anche una donna originaria di Verona, ma da tempo senza fissa dimora a Messina, tra le persone accolte a Palazzo Zanca, sede del Comune di Messina, dal sindaco siciliano Renato Accorinti. Un fatto che è stato ripreso dall'Ansa, vista l'ondata di freddo che ha colpito tutta Italia e anche nel veronese continuerà a farsi sentire.

Nel capoluogo dello Stretto, il primo cittadino ha invitato chi avesse bisogno di un riparo caldo per la notte ha rifugiarsi nella sede civica, visto che la struttura che solitamente ospita i clochard era già del tutto occupata.

Un gesto che i sostenitori di Accorinti sperano sia imitato da altri sindaci e che segue la scia delle scelte fatte anche da Papa Francesco.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Senza fissa dimora veronese ospitata nel sede del Comune di Messina

VeronaSera è in caricamento