Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Centro storico / Via Giuseppe Mazzini

Rapina alla gioielleria di via Mazzini. Condanne per 11 anni complessivi

Nella giornata di ieri è arrivata la decisione del giudice di condannare i tre banditi coinvolti nella rapina del 29 aprile, rispettivamente a quattro anni e otto mesi per il cittadino russo e a tre anni e otto mesi per i due Lituani

È arrivata nella giornata di ieri giovedì 19 novembre la sentenza per i tre imputati nell'ambito del processo legato alla rapina nella gioielleria di via Mazzini avvenuta lo scorso 29 aprile. Il russo Denis Grigoriev, considerato la mente dell'operazione, è stato condannato a quattro anni e otto mesi, mentre Balinskij e Petkevicius, entrembi lituani, hanno ricevuto una condanna a tre anni e quattro mesi ciascuno.

Originalmente erano stati chiesti dal pm nel complesso 26 anni per i tre banditi, ma il giudice ha deciso di comminarne soltanto poco più di 11. Per quanto riguarda Grigoriev, quest'ultimo avrebbe intenzione di denunciare i poliziotti che lo hanno arrestato, trovandolo con parte della refurtiva sul ponte di Castelvecchio mentre cercava di liberarsene. Il condannato, così come riferito dall'Arena, ritiene infatti di non aver mai preso parte alla rapina e accusa gli Agenti di falso ideologico, in quanto questi avrebbero messo a verbale il fatto di averlo trovato in possesso del materiale che lo ricollegherebbe alla rapina. Oggetti di valore che invece lui continua a negare di aver mai posseduto.

I banditi ripresi dalle telecamere del negozio World Diamond Group agirono fingendosi clienti e poi razziando le vetrine della gioielleria e le buste di diamanti contenute nella cassaforte, per un valore complessivo di 5 milioni di euro. Due dei tre banditi furono però inseguiti dalle forze dell'ordine e da due giovani ragazzi che riuscirono a bloccarli, mentre il terzo ladro, Petkevicious, fu trovato ed arrestato in Patria successivamente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina alla gioielleria di via Mazzini. Condanne per 11 anni complessivi

VeronaSera è in caricamento