Selfie mentre i soccorritori cercano di rianimare 55enne colto da malore

L'uomo è morto domenica a Verona, sulle scalette che scendono verso l'Adige, tra Ponte della Vittoria e Riva San Lorenzo. Decine di cittadini hanno assistito alla scena, senza essere minimamente d'aiuto

Ponte della Vittoria (foto di repertorio)

Nessuna caduta da un'altezza di cinque metri, come inizialmente supposto, ma un malore che ha colpito l'uomo sulle scalette che scendono verso l'Adige, tra Ponte della Vittoria e Riva San Lorenzo. È stata probabilmente questa la causa del decesso di un 55enne veronese, avvenuto domenica scorsa, 26 maggio, a Verona.

L'uomo è morto sul posto, nonostante i soccorritori abbiano cercato per circa un'ora di rianimarlo. I sanitari del 118 sono arrivati a Riva San Lorenzo con un'ambulanza e un'automedica e sono stati aiutati anche dai vigili del fuoco. Sul posto anche uomini della Questura e della polizia municipale, ma soprattutto tanti passanti che hanno assistito alle operazioni di soccorso senza essere minimamente d'aiuto. Come scritto da Davide Orsato sul Corriere di Verona, decine di persone si sono fermate per vedere il tentativo di salvataggio del 55enne, scattandosi anche dei selfie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Finisce fuori strada con la Ferrari lungo la Transpolesana: muore imprenditore

  • Ospedali di Borgo Trento e di Negrar al top in Veneto per il tumore al seno

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 14 al 16 febbraio 2020

  • In arrivo il nuovo centro di distribuzione di Amazon al confine con Verona

  • Rubavano dalla cassa del negozio per cui lavoravano: commesse in manette

  • Preleva 1.500 euro con un bancomat rubato, scoperto e denunciato

Torna su
VeronaSera è in caricamento