Cronaca Autostrada Serenissima

Tragedia del bus ungherese, aumentano gli indagati e diventano sei

Oltre al conducente del mezzo, ci sono il responsabile della tratta A4 Brescia-Padova, l'autore del progetto per i lavori di sistemazione delle barriere di sicurezza e i membri della commissione per il collaudo delle barriere

È raddoppiato il numero degli indagati per l'incidente del bus ungherese avvenuto nel gennaio 2017 vicino al casello di Verona Est della A4. Nel rogo del pullman e nei giorni successivi persero la vita 17 persone, tra cui molti studenti che stavano tornando a casa dopo una gita in Francia.

Gli indagati finora erano tre e sono passati a sei, come riporta TgVerona, e per tutti l'accusa è di omicidio stradale di più persone. Il principale indagato è il conducente del mezzo che potrebbe aver causato l'incidente per un colpo di sonno. Ma insieme a lui sono indagati il responsabile della tratta A4 Brescia-Padova e l'autore del progetto per i lavori di sistemazione delle barriere di sicurezza. Gli altri tre indagati sono i membri della commissione che aveva il compito di collaudare le barriere stradali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia del bus ungherese, aumentano gli indagati e diventano sei

VeronaSera è in caricamento