Cronaca Borgo Roma / Autostrada Serenissima

Fermato in auto con sei grammi di marijuana, a casa ne ha ben due chili

Un giovane cameriere bresciano è finito nei guai dopo un controllo della Polizia Stradale di Verona Sud: la droga infatti è stata trovata inizialmente in auto, dopodiché il controllo si è spostato alla sua abitazione

La Polizia Stradale di Verona Sud lo ha fermato per un semplice controllo, ma il suo nervosismo ha convinto gli agenti ad approfondire la questione: così un giovane residente nel bresciano, di professione cameriere, è stato tratto in arresto con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. 
Sotto il sedile della sua auto infatti, sono stati rinvenuti 6 grammi di marijuana che hanno convinto i poliziotti a spostare il controllo presso l'abitazione in cui vive e che è intestata alla fidanzata. Nella cantina, all'insaputa della ragazza, le forze dell'ordine hanno trovato un sacco con all'interno due chili di "erba", più che sufficienti a far scattare le manette. 
Portato in aula per la convalida nella mattinata di lunedì, nei confronti del giovane sono stati disposti gli arresti domiciliari in attesa del processo. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermato in auto con sei grammi di marijuana, a casa ne ha ben due chili

VeronaSera è in caricamento