menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gabriele Puccia  - foto frame video Facebook

Gabriele Puccia - foto frame video Facebook

Il 27enne morto in Val Sorda in un video prima di cadere: «Chiedo scusa a chi ho fatto male»

Un breve filmato pubblicato sui social da Gabriele durante l'escursione in alta Valpolicella con «solo un paio di scarpe da ginnastica normali» che si è poi, purtroppo, rivelata fatale 

«Nel caso in cui le cose andassero male, e faccio le corna, chiedo scusa a tutti quelli cui ho fatto del male, alle persone che ho tradito». È il passaggio forse più terribile da ascoltare oggi, quando la notizia della morte di un ragazzo 27enne è ormai certificata, di un video postato tra le stories del profilo Facebook di quello stesso giovane, Gabriele Puccia, che oggi non c'è più.

Nel breve filmato realizzato durante l'escursione in Valsorda, il fisioterapista di Pegognaga (Mn) rivela di non saper più ritrovare la via del ritorno, «non ricordo dove ho parcheggiato la macchina», e spiega anche di essersi recato a fare quest'escursione per raggiungere il Ponte Tibetano mal equipaggiato, con indosso solo «un paio di scarpe da ginnastica normali».

Un video tragico, visto oggi, dopo che il cadavere del 27enne è stato trovato intorno alle 3 di notte del 31 agosto dai soccorritori nella acque del rio Mondrago.  L'ipotesi è appunto che l'escursionista 27enne di Pegognaga sia morto a causa di una caduta. Parebbe infatti che, dopo aver perduto l'orientamento, il ragazzo sia scivolato fuori dal sentiero tracciato e sia capitombolato per circa trenta metri, riportando traumi fatali. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento