Scuole Sicure, poliziotti con cani antidroga nell'istituto salesiano San Zeno

Nessuno studente è stato trovato in possesso di stupefacenti. Solo nelle aree comuni gli agenti sono riusciti a rinvenire un esiguo quantitativo di hashish che è stato sequestrato

Poliziotti all'istituto salesiano San Zeno

Dopo i controlli effettuati lo scorso gennaio all'istituto Giorgi, che hanno condotto alla denuncia di un minore trovato in possesso di ventitre grammi di hashish e quattordici grammi di marijuana, la Polizia di Verona ha intensificato l'attività di monitoraggio all'interno delle scuole e nelle aree limitrofe. L'obiettivo è quello di mettere i giovani al riparo dal fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti e di reprimere ogni trasgressione alla normativa vigente sull'uso e il traffico di droga.

L'attenzione degli agenti delle Volanti e della Squadra Mobile si è concentrata ieri, 1 marzo, sull'istituto salesiano San Zeno di via Don Minzoni. All'interno del plesso scolastico i poliziotti, coadiuvati da equipaggi di rinforzo del reparto Prevenzione Crimine "Veneto" e da due unità cinofile in forza alla Questura di Padova, hanno sottoposto a controllo gli studenti e i loro effetti personali, non riscontrando alcuna traccia della presenza di stupefacenti.

Con la piena collaborazione del direttore dell'istituto, gli agenti hanno esteso gli accertamenti anche alle aree comuni e sono riusciti a rinvenire un esiguo quantitativo di hashish che è stato sequestrato a carico di ignoti.

Il monitoraggio del fenomeno della detenzione e dello spaccio di sostanze stupefacenti all'interno degli istituti scolatici dislocati sul territorio proseguirà nei prossimi mesi con servizi già programmati e disposti dal questore Ivana Petricca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La città di Verona con le sue inestimabili meraviglie diventa protagonista in tv sulla Rai

  • A Verona la migliore escort dell'anno 2019: «Prima facevo l'aiuto cuoco»

  • Vince 75mila euro a L'Eredità e si taglia i capelli con Flavio Insinna

  • Possibili rischi per la salute, ritirato formaggio prodotto a Cerea

  • Donna morta annegata nella Bassa veronese: recuperato il cadavere

  • Omicidio a Verona: ammazza una 51enne e confessa due giorni dopo

Torna su
VeronaSera è in caricamento